Monteriggioni

Monteriggioni comune nella provincia di Siena venne fondato nel secondo decennio del Duecento dalla Repubblica di Siena, con il principale scopo di creare un avamposto difensivo contro la rivale Firenze con spese e lavori sostenuti in proprio dal popolo di Siena


Per secoli ha respinto assedi e attacchi e' stato abitato da guarnigioni di soldati e numerose famigli di civili, la sua funzione come difesa dalla sua rivale di Firenze vennero meno a partire dalla meta' del Cinquecento, quando l'intero Stato Senese venne annesso a quello Fiorentino e con precisione nel 1554 a tradimento perché il capitano della guarnigione prese accordi con i Fiorentini, consegnò la fortezza all'esercito fiorentino senza combattere, in cambio degli onori di soldato e dell’incolumit per la sua famiglia.
Monteriggioni occupa la sommit di una dolce collina dalle pendici coltivate a vigne e olivi e conserva ancora tutt'oggi strutture del XIII secolo , la sua cinta muraria di ben 570 metri ha una forma tondeggiante ed e' dotata di 14 torri che sporgono, si parla di cunicoli sotterranei e addirittura di una strada che arrivava fino a Siena
Monteriggioni viene citata da Dante nell'Inferno della sua Divina Commedia da come ne rimase colpito (Dante Alighieri Inferno Canto XXXI)